Il furto di energia e la natura valutativa della circostanza aggravante di cui all’art 625 co.1 n. 7 c.p.